Excite

Apertura Positiva per Piazza Affari con l’arrivo di Mario Monti

Dopo le dimissioni rassegnate da Presidente del Consiglio di Silvio Berlusconi lo scorso sabato, ora ci si aspetta, con l’arrivo del nuovo Presidente tecnico Mario Monti, una risposta positiva dalla borsa italiana e un miglioramento delle condizioni dello spread Btp – Bund.

Se già venerdì scorso, a poche ore dall’imminente “abbandono” d’incarico di Berlusconi Piazza Affari ha segnato un leggero rialzo, questa mattina il valore dello spreadsi attesta intorno ai 452 punti con un rendimento dei titoli di Stato Italiani pari a 6.4% con un +2% per la Borsa Italiana.

Anche gli istituti bancari vedono un po’ di luce, all’indomani dell’incarico affidato a Mario Monti: Unicreditsale di 3.6%. In ambito fondiario, Fondiaria – Sai conquista il +4.2% e Finmeccanica a +1.4%.

Notizie positive che però, da sole, non servono a segnalare una ripresa totale del mercato italiano e una fiducia riconquistata, ma la prova sarà l’emissione di Buoni del Tesoro, in effetti all’asta ci sono Btp quinquennali per un importo che va dai 1,5 e 3 miliardi con decorrenza dal 15 settembre 2011 al 15 settembre 2016.

La scorsa settimana, devastante per il mercato finanziario italiano, ha visto una grande azione della BCE che ha cominciato ad acquistare titoli italiani, soprattutto quelli a breve scadenza. Intanto la bufera politica e l’intervento della BCE hanno portato i bond italiani ad un calo di rendimento con tasso quinquennale pari a 6.46%.

L’euro ha ripreso il suo cammino verso la crescita alla luce della nuova situazione governativa italiana e alla formazione del nuovo governo greco dopo le dimissioni del presidente Papandreou. Il ritorno positivo di Piazza Affari si è riversato anche sulle borse asiatiche, in effetti il Nikkei è arrivato a toccare anche l’1.5%.

Si attendono altri risvolti positivi per la situazione economica italiana e si aspira ad un ritorno alla “normalità” con gli impegni promessi all’Europa per far quadrare il bilancio entro il 2013.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016