Excite

Alitalia è in rosso, ma i ricavi sono in crescita

Alitalia è in rosso, ma come conferma l'analisi dell'andamento gestionale del primo trimestre del 2011, i ricavi sono in crescita di circa 30 milioni rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, e si è registrato un forte progresso dei principali parametri di qualità e affidabilità del servizio. Tuttavia, il risultato netto della compagnia aerea strappata alle brame di Air France, è in perdita per 89 milioni.

Il numero di passeggeri trasportati, quasi 5 milioni, ha fatto registrare un balzo in avanti dell'1,8%, sebbene i volumi di traffico abbiano risentito della crisi nel Nord Africa e delle conseguenze del sisma in Giappone, mercati di grande rilievo per Alitalia. Come spiega Roberto Colanino, presidente della compagnia aerea, già ad aprile si è verificata un'accelerazione nel numero dei passeggeri trasportati, cresciuto di oltre il 12% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, lasciando prefigurare un trend di sostanziale crescita dei volumi a partire dal secondo trimestre.

Il miglioramento, infatti, è stato ottenuto nonostante maggiori costi legati all'aumento del prezzo del carburante, allo sviluppo del piano flotta e all'impatto della crisi sui mercati del Nord Africa e del Giappone. Alla luce di questi dati, perciò Alitalia conferma la previsione di pareggio nel 2011, nonostante le tensioni sui prezzi del petrolio e il clima di incertezze sulla ripresa dei mercati nord africano e giapponese.

Fonte: Guzzor6 su Flickr

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016