Excite

Aga assicurazioni group, l'Isvap smaschera la truffa

  • Foto:
  • chiarezza.supermoney.eu

AGA Assicurazioni Group, che si spacciava per una compagnia di assicurazione giovane e dinamica, offerente di servizi e prodotti di qualità è stata smascherata dall’ISVAP, ovvero l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. E’, infatti del 2 giugno 2011 la notizia che Aga Assicurazioni non può essere considerata una società di assicurazioni autorizzata, in quanto non abilitata all’esercizio dell’attività sul territorio italiano.

Dopo ulteriori controlli da parte dell’Isvap e delle forze dell’ordine, si è giunti alla conclusione che tale società risulta essere una compagnia fantasma che emette assicurazioni la cui copertura è del tutto insussistente, per cui è necessario fare attenzione.

Purtroppo di fronte a tali truffe, coloro che ne pagano le spese sono i cittadini, infatti, essendo Aga Assicurazioni non abilitata, tutte  le polizze R.C. Auto stipulate con la compagnia sono da considerarsi false, comprese le coperture temporanee, a discapito delle tasche degli utenti. L’Isvap segnala di prestare, quindi la massima attenzione nello stipulare una polizza con l’Aga, nome che potrebbe essere confuso, ma che non ha alcun legame, con una compagnia denominata AGA International S.A., con sede in Francia, abilitata ad operare in Italia ma non nel settore delle assicurazioni auto.

La compagnia fantasma si avvaleva del sito www.agaassicurazionigroup.it, sul quale pubblicizzava le polizze, naturalmente a prezzi stracciati. Attualmente il sito è stato rimosso.

In tutta Italia si verificano episodi del genere ad opera di organizzazioni criminali, quindi, onde evitare di cadere in truffe del genere, pericolose principalmente in caso di incidenti auto, è importante seguire due regole fondamentali: - verificare sempre l’abilitazione ad operare in Italia da parte dell’Isvap della compagnia con la quale si sta stipulando la polizza; - verificare, sempre tramite Isvap, l'abilitazione dell’intermediario.

Per maggiori informazioni, leggete la comunicazione ufficiale dell'Isvap.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016