Excite

Una guida sui migliori finanziamenti per l'acquisto di un'auto usata

L'auto rientra ormai tra i beni di prima necessità e l'acquisto, sia di una nuova che di una usata, richiede una spesa non di poco conto che spesso non rientra nelle possibilità economiche di tutti.I finanziamenti auto consentono di pagare a rate l'intero importo e spesso possono rappresentare una scelta intelligente, a patto di rivolgersi alle aziende giuste e di conoscere i termini del finanziamento.Ecco, allora, una guida sulle offerte dei migliori finanziamenti per l'acquisto di un'auto usata proposte dai diversi istituti finanziari.

Finanziamenti per l'acquisto di un'auto usata: caratteristiche e offerte

Per chi decide di acquistare un'auto usata a rate, per richiedere il finanziamento si presentano, in genere, due opzioni: rivolgersi direttamente al concessionario o rivenditore auto oppure provvedere autonomamente al prestito e recarsi solo successivamente dal rivenditore per acquistare l'auto.

Nel primo caso si ha una forma di prestito finalizzato dove il concessionario o rivenditore si occupa di tutto l'iter burocratico per l'erogazione del prestito attraverso delle convenzioni stipulate preventivamente con alcuni Istituti finanziari, ricevendo, nella maggioranza dei casi, una provviggione da quest'ultimi per l'attività di procacciamento svolto. C'è da dire, però, che gli Istituti finanziari percepiscono i finanziamenti per acquistare un'auto usata come operazioni più rischiose rispetto a quelli per l'acquisto di un'auto nuova in quanto, statisticamente, presentano una maggiore frequenza di insolvenze.Per questo motivo, al fine di tutelarsi, applicano delle condizioni più restrittive sia in termini di prezzo, cioè tassi d'interesse meno competitivi rispetto al "nuovo, che di durata massima del prestito e di limiti posti all'anzianità del veicolo.Inoltre, l'importo massimo finanziabile viene calcolato sulla base della valutazione dei listini eurotax, che forniscono, una stima costantemente aggiornata di qualsiasi tipo di auto, sia nuova che usata.Per ottenere un finanziamento auto, in generale, occorre, comunque, soddisfare determinati requisiti: un'età compresa tra 18 e 75 anni, possedere un reddito dimostrabile, non essere un cattivo pagatore, non richiedere una rata di importo superiore al 30% del proprio reddito e non aver subito dei protesti.

Il finanziamento può, anche, essere richiesto a Istituti finanziari diversi da quelli proposti dal concessionario o rivenditore auto, soprattutto nel caso in cui la pratica viene respinta o nel caso in cui si riescono a trovare condizioni più vantaggiose rispetto a quelle proposte dal concessionario d'auto.In questo caso si possono trovare anche soluzioni diverse dal prestito finalizzato, sotto forma di prestito personale.

Ecco, allora, alcuni tra i migliori finanziamenti per l'acquisto di un'auto usata proposti dalle società finanziarie.

Findomestic: con questa società finanziaria si può richiedere una somma fino a 60 mila euro per acquistare un'auto usata con una durata del prestito fino a 84 mesi.

Santander Consumer Bank: il finanziamento per acquistare un'auto usata prevede un tan dell' 8,90% e un taeg variabile, che può arrivare max a 10,20%.Inoltre è prevista una polizza assicurativa obbligatoria come garanzia per l'erogazione della somma richiesta.

Prestiti Online Italia: con questa agenzia di Mediazione Creditizia si possono richiedere fino a 60 mila euro. La durata massima del finanziamento è di 120 mesi con un tan da 5,75% e un taeg da 6,42%.

Professione Prestiti: con il finanziamento proposto da questa società di consulenza creditizia si possono richiedere fino a 40 mila euro per acquistare un'auto usata.Il piano di rimborso può avere una durata massima di 120 mesi con addebito direttamente sulla busta paga.

Gli elementi che bisogna valutare

Gli elementi che è opportuno valutare prima di sottoscrivere un contratto di finanziamento per acquistare un'auto usata sono il TAN e il TAEG.Il TAN è il tasso d'interesse applicato al capitale finanziato e si utilizza per calcolare la quota di interesse che dovrà essere corrisposta all'istituto finanziatore.Il TAEG, invece, esprime il costo complessivo del finanziamento in quanto include anche gli oneri accessori, come le spese d'istruttoria e le spese assicurative.

Per questo motivo il TAEG, quando si deve scegliere tra quelli che si ritengono i migliori tra i finanziamenti proposti per l'acquisto di un'auto usata, a parità di condizioni, è l'elemento che permette di effettuare un confronto tra le diverse offerte, prediligendo, ovviamente, quelle con un taeg più competitivo, ossia più basso.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016